Piccolo intervento – grande effetto!

Circa il dieci per cento della popolazione soffre di sindrome del tunnel carpale, che è causata da un ispessimento della fascia da polso, che successivamente provoca danni da pressione al nervo centrale nella zona del palmo della mano.

Sintomo tipico all’inizio della malattia è l’addormentarsi delle dita, modo tipico del pollice, indice e medio e mezzo dito dell’anello di notte. Più tardi, c’è formicolio e dolore aghiforico, che si irradia nel braccio fino alla spalla. Con danni nervosi persistenti, vengono aggiunti sintomi di intorpidimento e insufficienza delle dita e del palmo della mano.

Nel peggiore dei casi, la mano è completamente intorpidita e quindi anche la perdita di capacità motorie fini.

Le cause della sindrome del tunnel carpale possono essere diverse. Uno dei motivi principali, tuttavia, è un anno di sovraccarico del polso. Allo stesso modo, i cambiamenti ormonali, la sovrafunzionamento della tiroide e alcune forme di diabete possono anche essere responsabili.

Molte persone rifuggono dalla chirurgia, soffrono di sintomi per anni e perdono la loro qualità di vita, anche se con una piccola procedura ambulatoriale può portare a un miglioramento significativo fino a una completa eliminazione del disturbo emotivo. può venire.

L’intervento chirurgico stesso può essere eseguito su base ambulatoriale. Il giorno dopo, la maggior parte dei pazienti sono indolori. Fino alla rimozione della cucitura – circa 14 giorni dopo l’operazione – si ottiene una guida. Già due giorni dopo l’operazione, vengono avviati piccoli esercizi di mano, un carico normale sulla mano può avvenire solo dopo circa sei settimane.

Importante: Non appena soffri regolarmente di intorpidimento o formicolio nelle dita, cerchiamo di essere esaminati! La sindrome del tunnel carpale precedente viene rilevata, minore è il rischio di danni conseguenti.

Un esame iniziale viene effettuato dal neurologo, che esegue una misurazione della velocità di conduzione nervosa.

Fotografia: © bigstockphoto/prima

This post is also available in: Tedesco